INTERVENTO 3.1

INFRASTRUTTURE PUBBLICHE PER FRUIZIONE AREE MARINE E COSTIERE

 

CHE COSA PREVEDE L’INTERVENTO DEL GAL?

 

L’intervento 3.1 denominato “INFRASTRUTTURE PUBBLICHE PER LA FRUIZIONE DI AREE MARINE E COSTIERE” sostiene la realizzazione di opere infrastrutturali che, attraverso la riqualificazione, tutela e valorizzazione di aree marine e costiere della GAL, concorrano a restituire le stesse aree agli operatori della pesca, contribuendo alla conoscenza del territorio, dell’ambiente e della biodiversità attraverso forme di fruizione slow e sostenibile.

 

 

BENEFICIARI

 

Amministrazioni Comunali in aree eleggibili FEAMP del GAL (Mola di Bari e Polignano a Mare)

 

 

QUALI ATTIVITA’ SARANNO REALIZZATE?

 

Riqualificazione di aree marine e costiere finalizzate alla conversione di spazi da destinarsi ad operatori del settore della pesca e acquacoltura ed operatori turistici del territorio

 

 

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO?

 

L’investimento massimo ammissibile è pari a €200.000,00 (euro duecentomila/00) con un’aliquota di sostegno pari al 100% dell’investimento. Il contributo è in conto capitale.

 

 

QUALI SPESE SONO AMMISSIBILI?

 

  • Spese per interventi di riqualificazione, tutela e adeguamento di aree marine e costiere e allestimento di spazi esterni – comprese opere di urbanizzazione strettamente necessarie alla funzionalità dell’area.
  • Spese per interventi di manutenzione, restauro conservativo, riqualificazione, ristrutturazione e recupero di strutture prospicienti in aree marine e costiere.
  • Opere, attrezzature e impianti finalizzati al miglioramento della qualità ambientale delle aree oggetto di intervento.
  • Realizzazione o ammodernamento di impianti e reti tecnologiche.
  • Spese per acquisto di arredi, macchinari e attrezzature.
  • Acquisto di attrezzature tecnologiche ed informatiche per le attività di tipo immateriale relative agli interventi ammissibili.
  • Spese per la realizzazione di segnaletica stradale.
  • Spese generali nei limiti del 12% del valore dell’intervento; rientrano in tali spese (spese tenuta conto corrente dedicato, spese per consulenze tecniche, finanziarie e/o legali, spese per garanzie fideiussorie, spese per realizzazione targhe esplicative finalizzate alla pubblicità dell’intervento).
  • IVA nel rispetto di quanto disposto dal Reg. (UE) n. 1303/2013 [art. 69 paragrafo 3 lett. c].

 

 

QUALI SONO LE CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ?

 

  • L’intervento è proposto da Amministrazione Comunali dell’area FEAMP del GAL
  • Gli interventi dovranno essere “infrastrutture su piccola scala” con investimenti non superiori a € 200.000,00 e riguarderanno beni e aree di proprietà pubblica.
  • Il beneficiario dovrà mantenere l’infrastruttura per almeno 5 anni dalla data di pagamento del contributo finale.
  • Il Comune dovrà prevedere le relative modalità di gestione e funzionamento

 

 

NOTE

 

Le informazioni presenti in questa scheda hanno uno scopo meramente informativo. Invitiamo tutte le persone interessate a prendere visione del bando e di tutta la documentazione allegata. Consigliamo tutti gli interessati ad iscriversi al servizio di newsletter e seguire la comunicazione ufficiale sul sito web www.galseb.it e sui canali social media.

 

SCARICA LA VERSIONE SFOGLIABILE

 

 



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL GAL

Clicca e iscriviti



Vi ricordiamo di confermare l'avvenuta iscrizione alla newsletter direttamente dalla vostra casella di posta elettronica

 

 

 

©2018 Gruppo di Azione Locale Sud est barese S.c.a r.l. P. IVA 07001380729 - Tutti i diritti sono riservati. Designed by STUDIOMACINO.com

 

logo GAL gruppo di azione locale sud est barese