INTERVENTO 1.1 / 1.2

AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI IMPRESE / INVESTIMENTI NELLA CREAZIONE E SVILUPPO DI ATTIVITÀ EXTRA-AGRICOLE

 

CHE COSA PREVEDE L’INTERVENTO DEL GAL?

 

L’intervento 1.1 “AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI IMPRESE” sostiene - attraverso la concessione di un premio - la creazione di nuove micro e piccole imprese che avviino attività extra-agricole nell’area del GAL Sud Est Barese. Mediante la presentazione della domanda di sostegno, il beneficiario dovrà richiedere anche gli aiuti previsti con l’intervento 1.2 relativamente ad “INVESTIMENTI NELLA CREAZIONE E NELLO SVILUPPO DI ATTIVITÀ EXTRA AGRICOLE”. Il bando sarà unico per gli interventi 1.1 e 1.2.

 

 

BENEFICIARI

 

Il premio di avviamento (1.1) e gli aiuti agli investimenti (1.2) possono essere richiesti da:

  • micro-imprese o piccole imprese costituite da non più di 6 mesi ed inattive.
  • Persone fisiche delle aree rurali che avviano attività extra agricole e che si costituiscono in impresa in una delle seguenti forme giuridiche: ditta individuale, società in nome collettivo, società in accomandita semplice, società cooperative, società a responsabilità limitata (ordinaria, semplificata, unipersonale).

 

QUALI ATTIVITÀ SI POSSONO REALIZZARE?

 

A titolo esemplificativo le attività riguarderanno:

  • Servizi turistici, culturali, ricreativi, di intrattenimento, per l’integrazione sociale in genere, di manutenzione ambientale o per la fruizione di aree naturali.
  • Attività commerciali legate ai prodotti della tradizione del territorio.
  • Attività artigianali per la produzione di prodotti con particolare riguardo alle attività artigianali dirette a conservare o recuperare prodotti della tradizione del territorio.
  • Servizi educativi e didattici per attività ludiche e di aggregazione destinati a diverse fasce di età.
  • Servizi innovativi inerenti le attività informatiche e le tecnologie di informazione e comunicazione a supporto della popolazione e delle imprese del territorio.

 

 

A QUANTO AMMONTA IL PREMIO?

 

Il premio è fissato in € 15.000,00 (euro quindicimila/00) qualunque sia la forma giuridica del richiedente. Il contributo è in conto capitale. Non sono previsti costi ammissibili trattandosi di un aiuto forfettario non collegato ad investimenti per i quali è necessaria la rendicontazione delle spese.

 

 

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO?

 

Il contributo è pari al 50% dell’investimento che dovrà essere minimo di € 30.000,00 (euro trentamila/00) e massimo di € 70.000,00 (euro settantamila/00). Il contributo è in conto capitale.

 

 

DOVE DEVE ESSERE LOCALIZZATA L’IMPRESA?

 

L’impresa dovrà avere sede legale ed operativa nel territorio del GAL Sud Est Barese (Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Bitritto, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro, Polignano a Mare, Rutigliano).

 

 

COSA DEVO PRESENTARE NELLA DOMANDA?

 

La domanda di sostegno dovrà essere corredata da un piano di sviluppo aziendale (business plan) e da un piano di investimenti che illustri i seguenti elementi minimi:

  1. situazione economica della persona o micro-piccola impresa che chiede il sostegno;
  2. tappe ed obiettivi per lo sviluppo della nuova attività;
  3. azioni richieste per sviluppare le attività (investimenti, formazione e consulenza);
  4. prodotti/servizi implementati ed offerti;
  5. carattere innovativo dell’iniziativa proposta;
  6. analisi del mercato e relative strategie di intervento;
  7. aspetti di sostenibilità ambientale;
  8. validità economica e finanziaria del progetto imprenditoriale.

 

 

QUALI INVESTIMENTI POSSO REALIZZARE CON L’INTERVENTO 1.2?

 

  • Ristrutturazione, recupero, riqualificazione e adeguamento di beni immobili strettamente necessari allo svolgimento dell’attività.
  • Acquisto di nuovi macchinari, impianti, attrezzature e mobilio da destinare allo svolgimento degli interventi di progetto.
  • Acquisto di HW e SW strettamente funzionale alla gestione delle attività extra-agricole.
  • Realizzazione di siti internet e di tutte le nuove forme di promozione on-line (a esclusione dei relativi costi di gestione).
  • Spese generali.

 

 

QUALI SONO LE CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ?

 

L’attuazione del piano aziendale dovrà iniziare entro 6 mesi dalla data di concessione del sostegno e dovrà concludersi entro i successivi 18 mesi. Il beneficiario è tenuto a mantenere l’impresa attiva per almeno 5 anni dalla data del pagamento finale del contributo. Il beneficiario non deve essere stato titolare/contitolare di impresa nei 12 mesi antecedenti la domanda. Le istanze di accesso devono riguardare progetti finalizzati alla nascita di nuove imprese. Pertanto, non saranno ammissibili domande relative a iniziative che siano in continuità operativa e gestionale di imprese preesistenti. Unica eccezione sarà rappresentata dalle nuove imprese che si configurino come “passaggio generazionale” ovvero presentate da parenti o affini – entro il 2° grado in linea discendente – di un imprenditore che abbia intenzione di rilevare l’azienda preesistente. Gli investimenti finanziati non devono riguardare la creazione o il sostegno di attività il cui prodotto sia incluso nell’Allegato I del Trattato (prodotti agricoli).

 

 

COME RICEVERÒ IL PREMIO?

 

Il premio sarà erogato in 2 tranche:

  • 60% dell’importo all’atto di assegnazione;
  • 40% a saldo dopo la verifica della corretta attuazione del piano aziendale.

 

 

COME RICEVERO E’ IL CONTRIBUTO?

 

E’ prevista l’erogazione di:

  • anticipo pari al 50% dell’aiuto pubblico richiesto per l’investimento.
  • saldo del 50% dopo la rendicontazione al progetto

 

 

NOTE

 

Le informazioni presenti in questa scheda hanno uno scopo meramente informativo. Invitiamo tutte le persone interessate a prendere visione del bando e di tutta la documentazione allegata. Consigliamo tutti gli interessati ad iscriversi al servizio di newsletter e seguire la comunicazione ufficiale sul sito web www.galseb.it e sui canali social media.

 

SCARICA LA VERSIONE SFOGLIABILE

 

 


 

ESEMPI DI AGEVOLAZIONI CONCEDIBILI SUGLI INVESTIMENTI AMMISSIBILI A FINANZIAMENTO CON L’INTERVENTO 1.1 E 1.2.

 

INVESTIMENTO AMMISSIBILE
(min.) €30.000
PREMIO ALL’AVVIO (INTERVENTO 1.1)
€15.000
CONTRIBUTO INVESTIMENTI (INTERVENTO 1.2)
€15.000
TOTALE AGEVOLAZIONI GAL
€30.000

 

INVESTIMENTO AMMISSIBILE
€50.000
PREMIO ALL’AVVIO (INTERVENTO 1.1)
€15.000
CONTRIBUTO INVESTIMENTI (INTERVENTO 1.2)
€25.000
TOTALE AGEVOLAZIONI GAL
€40.000

 

INVESTIMENTO AMMISSIBILE
(max.) €70.000
PREMIO ALL’AVVIO (INTERVENTO 1.1)
€15.000
CONTRIBUTO INVESTIMENTI (INTERVENTO 1.2)
€35.000
TOTALE AGEVOLAZIONI GAL
€50.000

 

 



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL GAL

Clicca e iscriviti



Vi ricordiamo di confermare l'avvenuta iscrizione alla newsletter direttamente dalla vostra casella di posta elettronica

 

 

 

©2018 Gruppo di Azione Locale Sud est barese S.c.a r.l. P. IVA 07001380729 - Tutti i diritti sono riservati. Designed by STUDIOMACINO.com

 

logo GAL gruppo di azione locale sud est barese