IL PIANO DI AZIONE LOCALE

3 azioni su imprese e reti, capitale umano e infrastrutture pubbliche divise in 11 interventi

 

La Strategia di Sviluppo Locale del GAL Sud Est Barese è attuata attraverso un Piano di Azione Locale (PAL) composto da 3 grandi azioni destinate al mondo delle imprese e delle reti, al rafforzamento del capitale umano ed al miglioramento delle infrastrutture.

L’Azione 1 “IMPRESE E RETI” è proposta per stimolare processi virtuosi di innovazione e cooperazione tra le principali filiere dell’area. L’Azione 2 “CAPITALE UMANO” punta al rafforzamento delle competenze e delle conoscenze degli operatori locali attraverso un percorso integrato costituito da convegni, workshop tematici e visite studio aziendali. L’Azione 3 “INFRASTRUTTURE” ha il duplice obiettivo di innalzare la qualità dei servizi turistici e potenziare la dotazione infrastrutturale presente sul territorio.

Le 3 azioni sono a loro volta suddivise in 11 interventi, di cui 6 riferiti al fondo FEASR e 5 al fondo FEAMP. Gli interventi del PAL interessano sia il mondo privato che quello pubblico con un quadro finanziario complessivo pari a 7.154.000,00 €.

 

ico FEASR  FEASR - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale

ico FEAMP  FEAMP - Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca

 

AZIONE 1 "IMPRESE E RETI"

 

L’analisi socio-economica condotta nell’area GAL ha evidenziato la presenza di scarse opportunità occupazionali, soprattutto a livello giovanile, accompagnate da un’inadeguata capacità di avviare nuove attività imprenditoriali, anche a causa di una limitata disponibilità finanziaria in essere tra le nuove generazioni. L’analisi SWOT, inoltre, ha segnalato la presenza di numerosi prodotti tipici e di qualità a livello agricolo, artigianale e ittico, tuttavia, non sempre adeguatamente valorizzati sia nelle forme di produzione che di vendita. Si registra anche una debole tendenza, da parte degli stessi operatori, a esplorare nuove forme di accoglienza del pubblico promuovendo visite in bottega e laboratori in azienda in una logica esperienziale. A tutto ciò si aggiunge – con riferimento specifico a operatori agricoli, artigianali, commerciali e dei servizi – una scarsa propensione culturale alla cooperazione e all’associazionismo, anche in funzione dello sviluppo dell’innovazione. Per tutte le ragioni su esposte, l’area del GAL necessita oggi di una leva che possa agevolare l’ingresso sul mercato di nuove imprese operanti in attività extra-agricole e nella vendita diretta di prodotti ittici. L’azione 1 denominata “Imprese e Reti” è, dunque, proposta all’interno della Strategia di Sviluppo Locale del GAL secondo una logica integrata, volta a stimolare processi virtuosi di innovazione e cooperazione tra le principali filiere produttive dell’area.

 

ico FEASR  INTERVENTO 1.1 “AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI IMPRESE”

ico FEASR  INTERVENTO 1.2 “INVESTIMENTI NELLA CREAZIONE E SVILUPPO DI ATTIVITÀ EXTRA-AGRICOLE”

ico FEAMP  INTERVENTO 1.3 “VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI DELLA PESCA”

ico FEASR  INTERVENTO 1.4 “COOPERAZIONE TRA PICCOLI OPERATORI”

  

AZIONE 2 "CAPITALE UMANO"

 

Il GAL punta al rafforzamento delle competenze e delle conoscenze degli operatori locali attraverso l’azione 2 denominata “Capitale Umano”. Si punta a costruire un percorso integrato tra convegni, workshop tematici e visite studio aziendali. I beneficiari del presente intervento saranno tutti gli operatori dell’area (attivi e potenziali). Al fine di coinvolgere e attivare fasce di popolazione a rischio di marginalità o esclusione (si veda il fenomeno dei giovani neet), si punterà – a coinvolgere associazioni, laboratori urbani, gruppi o aggregazioni informali (spesso organizzate in spazi comuni di socializzazione) ovvero altri soggetti d’interesse della società civile.

 

ico FEASR  INTERVENTO 2.1 “CONVEGNI, WORKSHOP E VISITE DI AZIENDE”

ico FEAMP  INTERVENTO 2.2 “CONVEGNI, WORKSHOP E VISITE DI AZIENDE PER GLI OPERATORI DEL SETTORE ITTICO”

 

AZIONE 3 "INFRASTRUTTURE"

  

L’area GAL necessita, oggi, di una leva in grado di promuovere una maggiore valorizzazione e fruizione delle aree rurali e costiere, nonché il miglioramento delle infrastrutture a servizio della filiera turistica e ittica. L’Azione 3 denominata “Infrastrutture” è, dunque, proposta all’interno del Piano di Azione Locale del GAL con il duplice obiettivo di potenziare la dotazione infrastrutturale e innalzare la qualità dei servizi turistici presenti nel territorio.

 

ico FEAMP  INTERVENTO 3.1 “INFRASTRUTTURE PUBBLICHE PER FRUIZIONE AREE MARINE E COSTIERE”

ico FEAMP  INTERVENTO 3.2 “MERCATI LOCALI DI PRODOTTI DELLA PESCA”

ico FEAMP  INTERVENTO 3.3 “PROMOZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE DI ZONE DI PESCA”

ico FEASR  INTERVENTO 3.4 “ITINERARI NATURALISTICI NATURALMETE” 

ico FEASR  INTERVENTO 3.5 “INFRASTRUTTURE PUBBLICHE PER FRUIZIONE AREE RURALI E NATURALI”

 

 



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL GAL

Clicca e iscriviti



Vi ricordiamo di confermare l'avvenuta iscrizione alla newsletter direttamente dalla vostra casella di posta elettronica

 

 

 

©2018 Gruppo di Azione Locale Sud est barese S.c.a r.l. P. IVA 07001380729 - Tutti i diritti sono riservati. Designed by STUDIOMACINO.com

 

logo GAL gruppo di azione locale sud est barese