AREA INFORMATIVA

Leggi tutte le notizie

Il giorno 12 settembre 2016 alle ore 15:00 presso il Castello Angioino di Mola di Bari è stata convocata l’Assemblea dei Soci del GAL Sud Est Barese per il rinnovo delle cariche dell’Organo di Controllo.

Ai sensi dell'art. 31 dello Statuto Sociale, l’Assemblea dei Soci delibera se nominare:

  • il Collegio Sindacale formato da 3 membri effettivi, di cui uno con la funzione di presidente e 2 supplenti;
  • oppure il Revisore Legale unico

Per le elezioni dell’Organo di Controllo verrà formata una lista di candidati. Il voto di ogni socio è proporzionale alla quota di capitale sociale detenuta. La candidatura all’Organo di Controllo deve essere presentata esclusivamente da un socio. I soggetti candidati devono possedere inoltre i requisiti previsti dalla legge per ricoprire la carica di membro del Collegio Sindacale o Revisore Legale unico.

I soci possono presentare domanda di candidatura utilizzando il modulo di “DOMANDA DI CANDIDATURA ALL’ORGANO DI CONTROLLO”, corredato di "DICHIARAZIONE" del candidato circa il possesso dei requisiti previsti dalla legge e l’insussistenza di cause di incompatibilità e ineleggibilità e da un valido documento di riconoscimento.

La domanda e gli allegati potranno essere inoltrati a mezzo e–mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., a mezzo posta raccomandata con avviso di ricezione di ritorno ovvero a mano presso la sede del GAL in via Nino Rota 28/A - Mola di Bari e dovranno pervenire entro la data e l’ora fissata per l’assemblea dei soci.

La rete turistico culturale “MED IN PUGLIA”, nata dall’unione di aziende dei comuni di Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Monopoli, Noicattaro e Rutigliano, compie più di un anno. Costituita nel marzo 2015 su impulso ed accompagnamento dal GAL Sud Est Barese, la rete oggi annovera 37 imprese appartenenti a tutta la filiera, dalla ristorazione, alla ricettività, dai servizi di accoglienza alle agenzie viaggio. A distanza di un anno dal suo esordio continuano dunque le attività di progettazione promosse dalla rete. Oggi in fase di lancio uno dei nuovi strumenti di promozione strategica, il portale www.medinpuglia.com.

Il portale rappresenta uno strumento di marketing territoriale ideato per regalare al visitatore una vera e propria anticipazione dell’esperienza turistica da vivere nel sud est barese. Dall’artigianato artistico, ai beni culturali, dalle feste religiose a quelle più laiche e folkloristiche, un mix di eventi ed attività pensato per il visitatore italiano e straniero di ogni età e di ogni gusto. Il tutto in una cornice di location uniche come gli agriturismi o gli alberghi presenti nei centri storici o nelle campagne dell’area. E’ ideato anche come una piccola guida virtuale per migliorare la conoscenza del territorio attraverso fotografie evocative e descrizioni semplici e immediate. Il portale turistico rappresenta infine uno dei primi strumenti di promo commercializzazione da fornire alle strutture di incoming, ai tour operator ed alle agenzie viaggio che hanno aderito alla rete, nell’ottica di vendere il territorio in maniera più moderna ed accattivante sia su mercati italiani che stranieri.

Per tali ragioni è in programma una conferenza stampa di presentazione del portale il prossimo mercoledì 8 giugno 2016 a partire dalle ore 18:00. La conferenza si svolgerà presso la sala convegni del Castello Aragonese di Conversano. Ad illustrare il progetto previsti gli interventi di aziende della Rete turistica e rappresentanti del GAL.

PROGRAMMA DELLA CONFERENZA STAMPA

Sala convegni castello di Conversano – 08/06/2016
Ore 18:00 - Registrazione partecipanti
Ore 18:15 - Interventi previsti:

  • Letizia Valenzano, Presidente Rete Med in Puglia
  • Pasquale Redavid, Presidente GAL Sud Est Barese
  • Arcangelo Cirone, Direttore GAL Sud Est Barese
  • Francesco Pepe, Il Riscatto delle Cicale - Le Specchie srl

 

Per info:
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 080-4737490

Turismo sostenibile, valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio artistico legato al territorio, sviluppo delle filiere dei sistemi produttivi locali (a livello agro-alimentare, artigianale e manifatturiero ed ittico). Sono questi i tre tematismi prioritari su cui costruire la futura strategia di sviluppo locale del GAL Sud Est Barese. Tre temi scelti dalla popolazione attraverso un’indagine conoscitiva lanciata online e diffusa anche in modalità cartacea nel corso dei primi due mesi di progettazione.

Il risultato dell’indagine è il frutto della partecipazione fattiva di circa 150 operatori locali che hanno contribuito, con le loro scelte, a definire le future linee strategiche dell’agenzia di sviluppo. Commenta a tal proposito il presidente del GAL Pasquale Redavid “Puntiamo a rendere la progettazione partecipata un metodo di governo permanente, vorremmo trasformare questa nuova esperienza, che ha reso ottimi risultati in termini di partecipazione e interesse collettivo, in una buona pratica per tutto il territorio del sud est barese”. Prosegue il direttore del GAL Arcangelo Cirone “Esprimo grande soddisfazione per come si sta svolgendo il processo partecipativo di definizione della Strategia di sviluppo locale. Tanta partecipazione, interesse crescente da parte del territorio, contributi fattivi e di qualità. È probabilmente il frutto della credibilità che l’agenzia si è conquistata sul territorio”.

L’indagine, appena conclusa, si inserisce in un percorso partecipativo molto ampio e complesso iniziato nel mese di marzo con i seminari informativi e i primi incontri che hanno visto la partecipazione di oltre 300 persone in tutti i 6 comuni del GAL. I prossimi passi dell’agenzia sono dunque incentrati sull’allargamento del processo partecipativo attraverso nuovi strumenti di e-partecipation e momenti di confronto dal vivo. In particolare oggi l’azione è concentrata nell’affinamento delle analisi di contesto.

Si chiede di individuare on line (http://www.galseb.it/nuovastrategia2020.html#analisi-swot) i punti di forza e di debolezza, le minacce e le opportunità più importanti per il territorio su 5 ambiti di studio: “Agricoltura e Ambiente”, “Turismo e Cultura”, “Commercio, Artigianato e Servizi”, “Terzo Settore”. Al termine di questa fase partiranno invece i veri e propri focus group, con cui delineare dapprima fabbisogni prioritari ed in secondo luogo le azioni vere e proprie da inserire nel nuovo Piano di Azione Locale.

 

I risultati dell'indagine conoscitiva del GAL conclusa a maggio

 

COMUNICATO STAMPA IL GAL SEB INDIVIDUA I TEMATISMI DELLA NUOVA STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE TURISMO BENI CULTURALI E FILIERE PRODUTTIVE

 

 

Le categorie che hanno partecipato all'indagine conoscitiva

 

COMUNICATO STAMPA IL GAL SEB INDIVIDUA I TEMATISMI DELLA NUOVA STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE TURISMO BENI CULTURALI E FILIERE PRODUTTIVE Le categorie che hanno partecipato

 

 

I seminari informativi del GAL

 

COMUNICATO STAMPA IL GAL SEB INDIVIDUA I TEMATISMI DELLA NUOVA STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE TURISMO BENI CULTURALI E FILIERE PRODUTTIVE 2

 

Pagina 5 di 5

 



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL GAL

Clicca e iscriviti



Vi ricordiamo di confermare l'avvenuta iscrizione alla newsletter direttamente dalla vostra casella di posta elettronica

 

 

 

©2019 Gruppo di Azione Locale Sud est barese S.c.a r.l. P. IVA 07001380729 - Tutti i diritti sono riservati. Designed by STUDIOMACINO.com

 

logo GAL gruppo di azione locale sud est barese